Padre ALDO MARCHESINI
Medico e Missionario Dehoniano a Quelimane (Mozambico)
Sito Ufficiale
Domenica  18-11-2018   ore  4:47    Buona Notte   IP 54.144.82.216
(Auguri a Padre Aldo per i suoi 44 anni di attività in Mozambico!)
ARCHIVIO dei vecchi articoli dal 2014 al 2004 [click per aprire/chiudere]

BACHECA
Ricordiamo che l'indirizzo di posta elettronica di Maria Teresa, sorella di Padre Aldo è ora il seguente
mtsalioni@gmail.com
il precedente indirizzo di posta non è quindi più valido. Grazie

IL quotidiano assalto dei richiedenti a Padre Aldo

L'attesa del ritorno di p. Aldo nel cortile dei padri dehoniani. P. Aldo è sceso dalla macchina, di ritorno dall'ospedale, eccolo (freccia) circondato da tutti che gli corrono incontro per chiedere qualcosa
Un po' alla volta cerca di districarsi... E si avvia verso casa mentre p. Sandro Capoferri di spalle trattiene i richiedenti...

Questa era la realtà di padre Aldo ancora a settembre, quando il dr.Franchini, a cui dobbiamo le foto di cui sopra, è tornato dal Mozambico.

Tuttavia p. Aldo in ottobre ci ha scritto che si sta tentando di trovare il modo di alleggerire la pressione su di lui. Eccovi le sue parole.

È partita la nuova gestione dell'ascolto dei poveri, con il signor João (insegnante della parrocchia in pensione), che ha un ufficio, in cui prende nota di tutte le difficoltà e richieste, ed ha il compito di andare a controllare nelle case quale è la realtà della situazione. Il numero dei richiedenti é molto grande e c'è bisogno di una scelta in base alle necessità reali. Tutto viene registrato e ogni offerta è consegnata con una firma nel libro mastro, con data e valore. Si capisce, però, che ci vorrà del tempo per riuscire a disciplinare l'assalto diretto di chi è in grande difficoltà, ma già si nota una progressiva migliore disciplina. Tuttavia l’ufficio di ascolto avrà successo solo quando sarà possibile aiutare in misura accettabile e in tempi abbastanza brevi.

Per questo vi dico che, se c'è ancora qualche possibilità, sarebbe molto bello poter ricevere in fretta quanto c’è a disposizione per risolvere molte richieste urgenti.

Il superiore provinciale padre Sandro Capoferri è entrato di buona volontà in questa nuova gestione dei poveri. La sua presenza, unita alla sua autorità di superiore provinciale, è di grande importanza ed efficacia.


p.Aldo

Il giorno 6 ottobre 2018, Padre Aldo ci ha inviato questa relazione corredata da alcune foto

Carissimi,

dopo la maratona a cronometro di Lichinga, mi trovo ora a Nampula, seduto con calma al computer: non accadeva da non so più quando.

La campagna di "Chiusura di fistole ostetriche di Lichinga" è cominciata venerdì 28/9 col viaggio Quelimane- Beira- Nampula alle ore 8.30. Sosta a Nampula il pomeriggio e viaggio a Lichinga il mattino dopo, alle 9:10. Aereo grande, comodo, con 55 minuti di volo. Lichinga, un altipiano a 1400 metri di altitudine, dà la sensazione di trovarsi sul tetto del mondo: l'aeroporto si trova su un piccolo colle di una vastissima pianura, che si offre allo sguardo per 360º. Una pianura vuota, senza abitazioni senza quasi vegetazione. Tale visione mi stimola il "ricordo" immaginario che mi facevo del Tibet, quando assaporavo la lettura di "Sette anni nel Tibet", uno dei libri che hanno marcato la mia vita di infanzia e di adolescente.

Dall'aeroporto all'ospedale: visita ai luoghi di degenza e al blocco operatorio e subito un tocco di umanità: "per prima cosa, sediamoci per mangiare un "lanche"!

Subito dopo mangiato ci siamo cambiati per entrare nel blocco operatorio.Erano già schedate 89 pazienti, con emocromo, test di Hiv e ricerca del plasmodio. Storia ostetrica già raccolta con gestazioni, parti, aborti, nati vivi, nati morti, tagli cesarei con o senza isterectomia per rottura dell'utero.

Abbiamo iniziato gli esami delle pazienti, usando due letti operatori nella stessa sala, in posizione ginecologica, buona illuminazione, valve vaginali, cateteri uretrali metallici per testare se l'uretra era rimasta aperta e di quanti centimetri di lunghezza, cateteri di foley per eventuale introduzione di violetto di genziana nella vescica, per scoprire dov'era situato l'orifizio della fistola, quando non si riusciva a palparlo col dito. L'esame era registrato in tre siti differenti: la cartella clinica, il libro di registro ufficiale delle fistole e la "lista madre":un pacchetto di fogli A4 aggraffati, dove io facevo il disegnino schematico della vagina con la fistola nella forma e luogo esatto, scrivevo una descrizione a parole e davo la classificazione del grado di difficoltà operatoria, seguendo la scala della nostra Scuola:
F = Facile
F/2= mezzo facile
D/2 =mezzo difficile
D = difficile
DD= molto difficile
DDD= impossibile da chiudere.

Siamo andati avanti dalle 13 alle 18, classificandone circa 50 e rinviando le altre al giorno dopo, domenica. Prima di andare a casa abbiamo fatto la scelta di 10 casi facili, per una equipe chirurgica, da cominciare subito al mattino presto, nella sala da un letto operatorio, mentre nella sala coi due letti operatori in uso si continuavano gli esami. Avendo in previsione di completare gli esami delle 39 rimaste attorno alle 14, abbiamo fatto una seconda lista operatoria di tre pazienti ciascuna, da operare nei due letti degli esami. Così, in totale, avremmo dovuto finire gli esami di tutte e operarne 16.

Tale programma si è realizzato e abbiamo terminato domenica sera alle ore 20!

Tutti gli altri giorni il programma è stato simile: 15 operazioni su tre letti -

Forse questa descrizione dettagliata non dirà nulla che vi interessi, ma ho scritto per cercare di descrivere il clima, l'aria che si respira, in una campagna di fistole.

Abbiamo terminato venerdì sera alle 18.30. Sabato mattina volo per Nampula. Alla sera di sabato ho cominciato a scrivere questa e-mail. Vinto dal sonno sono andato a dormire e stamani ho ripreso, dopo la messa in parrocchia. Alcune righe e poi pranzo; visita al monastero delle suore Serve di Maria, di un'ora. Alle 15,30 volevo riprendere, ma ho preferito recitare il breviario della domenica. Mi ci sono addormentato e mi sono steso sul letto, dove ho dormito un'ora buona. Ora mi sono svegliato e voglio completare, per salutarvi e farvi capire che la campagna è stata eroica, con 75 donne operate in sette giorni, di cui sei o sette non sono state chiuse con perfezione (10% circa). Un buon risultato con 65 donne che hanno smesso di essere bagnate di urina tutto il giorno (90%)!

Avrete anche capito che una vita eroica anche solo di sette giorni ha un prezzo di stanchezza molto elevato, ma, alla fine dei conti, la conclusione è che ne valeva la pena!

Pronto! (parola del portoghese parlato che vorrebbe significare: concludendo).

Buon fine di domenica e un abbraccio.

Qui in Mozambico, mercoledì prossimo, ci saranno le elezioni locali dei sindaci e delle assemblee cittadine.

C'è una campagna elettorale molto sentita. Dei 53 sindaci, la Frelimo ne ha sempre avuti 52 (meno Beira), fino alle ultime elezioni di cinque anni fa, dove ne ha conservati 49. Ora la vita politica si è molto evoluta e c'è un grande attesa e una grande curiosità per vedere quanti municipi andranno alla Frelimo e quanti all'opposizione, cioè Renamo e M.D.M. Naturalmente sarà un giorno in cui non si lavora ed io ne approfitterò per cercare di tirar via l'ultima polvere di stanchezza che sarà rimasta.

Allora: pronto!
Un caro saluto.

Aldo

Il gruppo di chirurghi che ha lavorato a Lichinga con Aldo dal 28/9/2018 al 6/10/2018

Le tende che sono state montate nel recinto dell’ospedale di Lichinga per accogliere le donne da operare e i loro parenti.

Alcune delle pazienti operate due giorni prima tutte con successo, pronte per ritornare alle tende
Il giorno 16 settembre 2018, il dr.Luigi Franchini di ritorno dalla consueta visita annuale a Padre Aldo, ci ha scritto

CARE/I TUTTE/I, buongiorno
di ritorno dal consueto viaggio in Mozambico in visita da Padre Aldo sono lieto di informarVi che finalmente, dopo tanti anni di esperienze assistenziali, continuate grazie al Vostro costante aiuto, la situazione delle Opere di Padre Aldo sta perdendo le caratteristiche degli interventi per emergenze continue, per assestarsi nella continuazione dei progetti originari in forme programmate, strutturate e più organizzate e controllate, con il prezioso aiuto principale dei Padri Dehoniani confratelli e dei collaboratori laici .


ORFANOTROFI

ALDEIA da PAZ QUELIMANE
Continua la ristrutturazione e la tinteggiatura dei locali, usurati da decine di anni di maltempo, incluse alcune alluvioni, con la posa di lamiere zincate sui tetti e il rifacimento in piastrelle dei pavimenti dei locali, refettorio e dormitori.
Attualmente molte delle Crianças hanno terminato gli studi obbligatori e stanno compiendo studi universitari o corsi biennali professionali.
Sono TUTTI in ottima salute e quelli che hanno raggiunto la maggiore età vengono assistiti delle Suore nella ricerca di un posto di lavoro.
Nota dolente, purtroppo le opportunità di lavoro nella zona di Quelimane sono molto scarse al momento attuale.

Arco Iris GURUE
Terminato l'orfanotrofio femminile, Irma Azucena sta terminando la costruzione dell'orfanotrofio maschile ad INVINHA (20 km dal Gurue) in un terreno adiacente la Cattedrale, donato dal Vescovo .
Anche qui le Crianças sono in ottima salute e, per chi lascia l'orfanotrofio al termine degli studi, le opportunità di lavoro sono migliori, specialmente nel campo agroalimentare, essendo la regione ricca di piantagioni di ogni tipo.

ORFANOTROFIO LIOMA
Sono terminate le costruzioni della Chiesa e dello studentato per le aspiranti novizie (12), l' aratura del terreno della piantagione di manioca e granturco di 4.5 ettari e i frutteti, manghi, papaie e frutti tropicali.
Questa è una regione agricola di popolazione contadina molto povera che purtroppo, per malaria, tubercolosi ed AIDS, genera molti orfani.
Attualmente nell'orfanotrofio sono ospitati una trentina di bambini tra i pochi mesi ed i 4/6 anni.
Tutti vengono amorevolmente curati dalle Irmais Vittoriane e dalle aspiranti novizie.

ASILI

CENTRO INFANTIL ESPERANCA MATOLA MAPUTO
Continua l'attività di questo Asilo, la cui costruzione venne iniziata nel 2006, che attualmente ospita circa 160 bambini tra i 3 e i 6 anni, ai quali viene fornita una nutriente prima colazione ed il pasto di mezzogiorno.

LIOMA

Nota dolente, la struttura venne creata per 80 bambini, ma purtroppo, causa la povertà della zona, negli ultimi 2 anni solamente 12 bambini del paese frequentano l'asilo, al costo mensile dell'equivalente di 4,5 Euro.
Stiamo pensando a soluzioni alternative per l'uso produttivo dei locali inutilizzati, compatibili con la realtà locale.

CASE per i SENZATETTO di QUELIMANE

Questa attività prosegue ormai da più di 20anni a causa dello sviluppo demografico della regione che porta verso i sobborghi della città tante famiglie provenienti dal mato, rimaste senza alcuna risorsa per la sopravvivenza quotidiana.
Per sopperire a questa emergenza che si aggrava nel tempo, si stanno costruendo casette per famiglie di 6/8 persone ( non più le Palhotas dell'inizio, fatte di pareti di legno, fango e tetti di frasche al costo di 100/120 Euro ) con tetti in lamiera e pavimenti in cemento x 40/60 mq, al costo di 400/500 Euro l'una.
Come vedete, i tempi stanno cambiando in meglio per quanto riguarda il livello delle costruzioni ed in peggio per l'incremento demografico e per la conseguente endemica povertà.
Padre Aldo ci racconta infatti che purtroppo queste belle notizie, per quanto vere, sono una risposta valida solo per un numero ristretto di persone, perchè quella che per noi è una cifra irrisoria (una casa 500 Euro!!) per molti laggiù è un obbiettivo impossibile.

ASSISTENZA OSPEDALE QUELIMANE

Continua l'invio di medicinali e materiale sanitario per l'Ospedale ove opera Padre Aldo, per curare al meglio tanti malati ed alleviare le loro sofferenze, sopperendo alle loro principali necessità.

CARROZZINE x INVALIDI e LATTE MATERNIZZATO

Continua la costruzione e l'assegnazione delle carrozzine ai tanti invalidi della regione e la distribuzione del latte maternizzato alle tante partorienti che non possono allattare i loro neonati.

ASSISTENZA ECONOMICA ai POVERI ASSOLUTI

La richiesta continua di aiuti finanziari dai parte dei poveri assoluti viene ora convogliata attraverso una lista di controllo degli aventi diritto e degli esborsi erogati, Questa soluzione è difficile da attuare perchè i tanti poveri sono comunque particolarmente insistenti.


Tante altre attività assistenziali ed umanitarie continuano grazie al vostro generoso e costante aiuto ed il CORDIALE RINGRAZIAMENTO delle IRMAIS, CRIANCAS, MALATI, INVALIDI e POVERI ASSOLUTI Vi giunga attraverso questo breve riassunto di tanto lavoro al loro servizio.

CORDIALMENTE


Luigi
alcune delle foto inviate dal Dr.Franchini relative, nell'ordine, alla semplice festa di compleanno di P.Aldo (10 Settembre) e visita alla Nuova Chiesa e Seminario Novizie Vittoriane 2018 Lioma e Nuovo Orfanotrofio maschile Invinha Gurue Arco IRIS con Irma Azucena ed infine una immagine del Dr. Matthew Allen, medico statunitense, grande amico e benefattore di Padre Aldo, durante la sua recente visita all'Aldeia da Paz
HOW TO send an offer to Padre Aldo
New account


M.S.A
IBAN: IT 69 Y 01015 01600 000 070680024
BIC: BPMOIT22XXX
Presso il Banco di Sardegna
Remote adoptions
to date, adoptions confirmed in orphanages of Quelimane, Gurue and Lioma, are
153
thanks to our sponsors

goto adoptions page
Come destinare a padre Aldo il 5 ‰
Caro visitatore, ti ricordiamo che puoi destinare il tuo 5‰ per un aiuto medico a MSA (Medical Support for Africa), che supporta la preziosa opera medica di Padre Aldo Marchesini nella sua attività in Mozambico.
guarda come fare per il 5 ‰..

Nella prestigiosa rivista di cinema 'Duellanti' è stata pubblicata una pagina per invitare i lettori a destinare il 5 per mille alla onlus che sostiene Padre Aldo. Invitiamo i visitatori a scaricare il volantino, a stamparlo ed a diffonderlo. Grazie
Newsletters di Padre Aldo

Le News sono state inviate per email a tutti coloro che si sono iscritti a questo servizio.
Se non ti sei ancora iscritto, puoi farlo cliccando sullo strillone.
Solo così anche tu sarai sicuro di ricevere in anteprima le News via email non appena usciranno.
Pagine modificate nelle ultime 4 settimane: Homepage - lista adozioni
( modificato in data 22-10-2018)
Torna al menu
Utenti online