Padre ALDO MARCHESINI
Medico e Missionario Dehoniano a Quelimane (Mozambico)
Sito Ufficiale
Sabato  25-11-2017   ore  6:52    Buongiorno   IP 54.81.139.56
(Auguri a Padre Aldo per i suoi 43 anni di attività in Mozambico!)
Archivio delle lettere di Padre Aldo a partire dal 10-12-00
Clicca sul nome del file scelto per leggerne ora il contenuto, oppure clicca qui per scaricare
tutte le vecchie lettere dal 10-12-00 al 20-07-16 in formato compresso ZIP (KB 274,8)[2006]

LETTERE

dal 10-12-00 al 28-05-01

dal 29-05-01 al 22-11-01

dal 02-12-01 al 29-04-02

dal 03-05-02 al 28-11-02

dal 07-12-02 al 07-09-03

dal 14-09-03 al 04-01-04

dal 20-01-04 al 14-04-04

dal 08-05-04 al 14-12-04

dal 02-03-05 al 10-09-05

dal 23-09-05 al 05-02-06

dal 24-02-06 al 12-11-06

dal 10-12-06 al 31-03-07

dal 29-05-07 al 12-11-07

dal 24-11-07 al 05-09-08

dal 27-01-09 al 20-03-09

dal 16-05-09 al 27-09-09

dal 12-04-10 al 30-05-10


Padre Aldo
Qui sono archiviate le raccolte delle lettere di Padre Aldo a partire dalla data di origine del presente sito.
Qui è contenuta una importante storia di alta professionalità, di grande altruismo, una cronaca quasi quotidiana degli enormi problemi di un popolo senza colpa e della silenziosa ed eroica lotta di un piccolo grande medico che, incurante delle difficoltà, riesce a curare persone malate grazie all'aiuto di molti benefattori.
Una storia da rileggere e da non dimenticare.


LETTERE

dal 16-11-10 al 23-01-11

dal 11-04-11 al 12-06-11

dal 14-07-11 al 03-12-11

dal 24-12-11 al 14-03-12

dal 25-05-12 al 18-08-12

dal 22-06-13 al 13-07-13

dal 22-06-13 al 20-09-13

dal 22-10-13 al 01-12-13

dal 08-12-13 al 10-03-14

dal 22-03-14 al 21-09-14

dal 02-10-14 al 27-11-14

dal 13-12-14 al 17-02-15

dal 04-06-15 al 29-08-15

dal 06-10-15 al 23-11-15

dal 20-02-16 al -.t-xt

dal 26-03-16 al 13-06-16

dal 25-06-16 al 20-07-16

dal 22-10-13 al 01-12-13

Quelimane, 22 ottobre 2013
Carissimi, vi do notizie sulla situazione politico-militare del Mozambico. Domenica scorsa (20 ottobre 2013) la Frelìmo [FREnte de LIbertação de MOçambique = Fronte di liberazione del Mozambico] ha attaccato in forze la base della Renàmo [REsistência NAcional MOçambicana = Resistenza nazionale mozambicana] a Maríngoè nel distretto della Gorongosa.
La Renamo è riuscita a sgombrare e a ritirarsi prima dello scontro. Nessun morto. Tuttavia l'attacco mirava a farla finita con la Renamo. Il suo presidente ha dichiarato che, dopo questa aggressione, gli accordi di pace sono da considerarsi decaduti. Il futuro è incerto: probabilmente ci saranno scontri fra i due eserciti. La gente è preoccupata e teme che ricominci la guerra civile. Speriamo che la ragione prevalga e che non si ricominci a combattere. Bisogna intensificare la preghiera. Vi terrò informati degli sviluppi.

Alto Molócuè, 3 novembre 2013
L'invecchiamento esige più tempo per fare qualunque cosa, cosicché i " ritagli ", una volta giornalieri, ora sono settimanali e a volte mensili. Oggi se ne è presentato uno e ne approfitto. Sono ad Alto Molócuè per la campagna delle fistole vescico-vaginali (fvv). Siamo partiti il 29 ottobre da Quelimane, per partecipare ai funerali del vescovo emerito Dom Bernardo Filipe Governo. Ad Alto Molócuè ci aspettavano 32 pazienti già sottoposte a emocromo, ematozoario (malaria) e test HIV. Siamo arrivati alle 14 dopo una fermata forzata dovuta al disfacimento del pneumatico posteriore sinistro del minibus da 15 posti, strapieno del personale. L'autista è riuscito a rallentare senza frenare, evitando incidenti possibili. La ruota di scorta era sgonfia.
Per fortuna un portoghese di passaggio s'è fermato e ci ha prestato la sua pompa a mano. Ai 4/5 del gonfiaggio si è rotta. Abbiamo tentato di fare gli ultimi 90 km con metà dei bagagli e dei passeggeri, per non forzare la ruota. Tutto bene. Gli altri sono arrivati tre ore dopo salendo su un chapa privato. Alle 16 ho iniziato l'esame e la classificazione delle pazienti e ho finito per le 19:30. Fino a ieri (sabato) ne abbiamo operate 31. Nel frattempo ne sono arrivate altre dieci, che speriamo di poter operare lunedì e martedì. Il ritorno a Quelimane sarà mercoledì. Dovrò ripartire quasi sùbito per Beira per la terza campagna di fistole vescico-vaginali, che finirà il 17 novembre.
La situazione politica si mantiene tesa, dopo l'attacco della Frelimo che ha distrutto la base della Renamo. Sorprendentemente non c'è stato nessun morto, perché la Renamo aveva sgombrato il campo. Questo episodio ha aumentato la tensione. Si teme infatti una ripresa della guerra, che però nessuno vuol fare. Dopo dieci giorni da quel fatto, si è saputo che ci sono stati solo alcuni spari, niente più. Qualche macchina è stata assaltata per la strada, ma forse si è trattato di malviventi intenzionati a rubare. Si comincia a pensare che la pace terrà anche questa volta. Lo speriamo tutti. Intanto si prega perché il Signore trovi la via di rappacificare gli animi.

Beira, 8 novembre 2013
Carissimi, vi scrivo da Beira, dalla casa del vescovo. Il vescovo ora è il mio confratello Claudio Della Zuanna. In questo momento è assente, poiché a Maputo partecipa alla riunione della Conferenza Episcopale del Mozambico. Staranno sicuramente parlando con preoccupazione della pace minacciata. Con il passare dei giorni le notizie ritornano a essere preoccupanti, perché la Renamo attacca quasi quotidianamente la colonna militare tra il fiume Save e la cittadina di Muxúnguè. Qui a Beira sono arrivato con un volo diretto, dopo anni che le linee Quelimane Beira e Quelimane Nampula erano state abolite. Poter andare in aereo a Beira è una conseguenza "benefica" del clima di pace minacciata. Oggi ho fatto un salto in ospedale per consegnare il materiale operatorio, che mi avete spedito e che è arrivato in questi giorni: lame di bisturi nº 12, valve vaginali a zeta, valve pesanti autostatiche, porta aghi, manici di bisturi, cateteri metallici per uretra, stecche malleabili per divaricare parti molli profonde nella vagina. Ho portato anche le sonde naso-gastriche del nº 4, per canalizzare i meati uretrali che a volte si mostrano ai margini di grandi fistole, e la polvere Peri Safe (gluteraldeide) per la sterilizzazione chimica dei ferri. Domattina alle 7:30 cominceremo con l'esame in sala operatoria delle pazienti arrivate dai distretti periferici. Domenica finiremo la preparazione e lunedì inizieremo a operare. Abbiamo a disposizione tre sale operatorie.
La salute continua ad andare bene, mentre il caldo lentamente sta prendendo possesso di tutto.

Quelimane, 17 novembre 2013
Carissimi, sono già tornato a Quelimane dopo le "vacanze" a Beira per la campagna delle fvv. "Vacanze": si fa per dire. In realtà sono dei tours de force. Tuttavia proprio queste uscite sono le mie vacanze: ne sono ritemprato, poiché per una settimana di fila non sono assediato da persone che tenacemente mi aspettano per una visita, mi bloccano, mi seguono, mi rendono difficile ogni movimento.
Mercoledì prossimo ci saranno le elezioni comunali in 53 città. C'è tensione perché il risultato potrebbe alterare l'equilibrio politico.

Quelimane, 20 novembre 2013
Oggi qui è giorno festivo, per via delle elezioni, ma, per i cristiani che vogliono aderirvi, è giorno di digiuno e preghiera per la pace. Molte sono le iniziative politiche per mantenere vivo il dialogo, ma dal governo è stata scelta la linea dura, e ora tornare indietro è difficile. L'esercito della Frelimo si illudeva di distruggere la base della Renamo, ma ha trovato solo capanne vuote. Ogni giorno muoiono soldati nelle imboscate che la Renamo tende alle colonne della parte avversa. Quelli sono antichi guerriglieri e nessuno riesce a fermarli. Senza trattative non finiremo più. Si spera anche nell'aiuto della diplomazia internazionale. La speranza di accordi è ancora viva.

Quelimane, 24 novembre 2013
Il 20 novembre ci sono state le elezioni amministrative in 53 municipi, tra cui Quelimane. Quanto a me, sto bene, anche se sono molto preso dalle visite ambulatoriali quasi quotidiane. Vorrei smaltire le file di malati accumulati a causa delle campagne delle fvv. Domani l'altro, martedì, devo andare a Maputo fino a sabato, alla Riunione per il Programma Nazionale di Chirurgia, che si terrà dal 27 al 29 di novembre 2013.

Quelimane, 1 dicembre 2013
La Riunione per il Programma Nazionale di Chirurgia è finita venerdì sera, dopo tre giornate molto intense, ma anche assai interessanti e utili. Le difficoltà economiche del paese rendono difficili i rifornimenti dei farmaci e del materiale di uso corrente. Le difficoltà sono diffuse in tutte le province. La provincia della Zambesia è stata l'unica ad aver presentato un aumento delle operazioni eseguite.
Quanto alla guerra, gli attacchi continuano sulla strada nazionale no 1 nella zona tra il fiume Sava e la cittadina di Muxúnguè. Le vittime sono principalmente soldati. Personaggi importanti della vita pubblica del paese si stanno impegnando per trovare una soluzione. La Frelimo ha accettato la presenza di osservatori nazionali nelle conversazioni di pace, ma ha rifiutato la presenza di osservatori stranieri.
La campagna di fistole al Gurúè, prevista per dicembre, è stata spostata al 10 gennaio, sùbito dopo la chiusura del ritiro annuale e dell'Assemblea della congregazione dehoniana, che si svolgerà anch'essa al Gurúè. Dedico il mese di dicembre al recupero delle visite ambulatoriali cancellate per le campagne delle fvv dell'ultimo mese. Grazie per le offerte.
Vi saluto e vi auguro Buon Avvento, Buon Natale nonché Buon Anno.

Padre Aldo Marchesini.

( modificato in data 3-12-2012)
Torna al menu
Utenti online