Padre ALDO MARCHESINI
Medico e Missionario Dehoniano a Quelimane (Mozambico)
Sito Ufficiale
Sabato  25-11-2017   ore  6:52    Buongiorno   IP 54.81.139.56
(Auguri a Padre Aldo per i suoi 43 anni di attività in Mozambico!)
Archivio delle lettere di Padre Aldo a partire dal 10-12-00
Clicca sul nome del file scelto per leggerne ora il contenuto, oppure clicca qui per scaricare
tutte le vecchie lettere dal 10-12-00 al 20-07-16 in formato compresso ZIP (KB 274,8)[2006]

LETTERE

dal 10-12-00 al 28-05-01

dal 29-05-01 al 22-11-01

dal 02-12-01 al 29-04-02

dal 03-05-02 al 28-11-02

dal 07-12-02 al 07-09-03

dal 14-09-03 al 04-01-04

dal 20-01-04 al 14-04-04

dal 08-05-04 al 14-12-04

dal 02-03-05 al 10-09-05

dal 23-09-05 al 05-02-06

dal 24-02-06 al 12-11-06

dal 10-12-06 al 31-03-07

dal 29-05-07 al 12-11-07

dal 24-11-07 al 05-09-08

dal 27-01-09 al 20-03-09

dal 16-05-09 al 27-09-09

dal 12-04-10 al 30-05-10


Padre Aldo
Qui sono archiviate le raccolte delle lettere di Padre Aldo a partire dalla data di origine del presente sito.
Qui è contenuta una importante storia di alta professionalità, di grande altruismo, una cronaca quasi quotidiana degli enormi problemi di un popolo senza colpa e della silenziosa ed eroica lotta di un piccolo grande medico che, incurante delle difficoltà, riesce a curare persone malate grazie all'aiuto di molti benefattori.
Una storia da rileggere e da non dimenticare.


LETTERE

dal 16-11-10 al 23-01-11

dal 11-04-11 al 12-06-11

dal 14-07-11 al 03-12-11

dal 24-12-11 al 14-03-12

dal 25-05-12 al 18-08-12

dal 22-06-13 al 13-07-13

dal 22-06-13 al 20-09-13

dal 22-10-13 al 01-12-13

dal 08-12-13 al 10-03-14

dal 22-03-14 al 21-09-14

dal 02-10-14 al 27-11-14

dal 13-12-14 al 17-02-15

dal 04-06-15 al 29-08-15

dal 06-10-15 al 23-11-15

dal 20-02-16 al -.t-xt

dal 26-03-16 al 13-06-16

dal 25-06-16 al 20-07-16

dal 22-03-14 al 21-09-14

Quelimane, 22 marzo 2014
Carissimi, vi comunico che il padre Ruffini a Maputo ha già comprato il biglietto aereo per il mio viaggio in Italia che - come vi avevo preannunciato - sarà breve: arriverò a Malpensa alle ore 8:00 di lunedì 26 maggio 2014 e rientrerò in Mozambico giovedì 19 giugno 2014 alle 20:45. Vi prego di prenotare una visita di controllo del cuore e della trombosi venosa. Circa la terapia antiretrovirale, scriverò una e-mail al dr Fasulo affinché dia la priorità alla visita cardiaca. C'è però un imprevisto: ier l'altro mi hanno telefonato dal Palazzo di Vetro (New York) per informarmi che dall'UNFPA mi è stato attribuito un premio per il mio impegno a favore dei malati, delle donne con fistole vescico-vaginali e dei poveri. L'UNFPA è il fondo delle Nazioni Unite per lo sviluppo dei popoli. Per ritirarlo dovrò recarmi a New York giovedì 12 giugno 2014. Mi scriveranno una e-mail di spiegazioni. Ciò accadrà nel bel mezzo della mia permanenza in Italia. Sarà quindi probabile che io debba posticipare di qualche giorno il rientro in Mozambico. Sarebbe opportuno che io facessi i tre controlli medici al più presto, prima del viaggio a New York, che non so esattamente quando comincerà né quando terminerà.
Il mio viaggio a Nampula per la campagna di marzo delle fistole vescico-vaginali è stato rinviato, perché i fondi necessari non sono ancora stati sbloccati. Chi finanzia la campagna è l'UNFPA, che dà i soldi al governo mozambicano. Non è chiaro se l'UNFPA non ha ancora disponibili i fondi o se il governo non li ha ancora distribuiti. La campagna delle fvv sarebbe dovuta cominciare oggi.
La mia salute è buona. Continuo a lavorare, sempre interrotto da qualche imprevisto. L'unica maniera di superare le difficoltà è quella di accettarle come facenti parte della vita quotidiana.

Quelimane, 24 marzo 2014
Riguardo al premio che riceverò dall'ONU, so appena che consterà di tre elementi: una medaglia d'oro, un diploma e 12.500 dollari USA. Mi sono arrivati messaggi di congratulazioni.

Quelimane, 3 aprile 2014
I giorni passano veloci. Molti sono i problemi irrisolti. Ormai sono convinto di non poter fare pressoché nulla. Mi ha scritto il segretario del card. Caffarra [arcivescovo di Bologna], per notificarmi che sua eminenza m'invita a presiedere la messa della Madonna di san Luca, che si celebrerà al ritorno della benedizione in piazza Maggiore (il 28 maggio 2014) e a partecipare alla messa con tutti i sacerdoti della diocesi il giorno dopo (29 maggio 2014).
Qui a Quelimane mi hanno fatto festa il 28 marzo 2014, giornata del medico mozambicano, durante la cena solenne con tutti i medici della provincia. Ho ricevuto in regalo un elegante orologio da parete, che ho messo nella saletta di ecografia, dove mancava. La salute va bene. In questa settimana sono cominciate le lezioni del corso li laurea in chirurgia. Ai futuri chirurghi (che una volta erano chiamati " tecnici di chirurgia ") dovrò dare alcune lezioni di etica e deontologia professionale. Dal 5 al 12 maggio presiederò agli esami del corso di laurea in strumentazione, di cui sono il direttore. Questi impegni riempiono ogni possibile fessura di tempo libero.

Quelimane, 18 aprile 2014
Carissimi, oggi, 18 aprile (venerdì santo), sono tornato da poco dalla liturgia della passione, celebrata nella cappella di san Paolo della Maddalena. Qui si riunisce una comunità di circa trecento fedeli, con numerosi bambini e giovani. La liturgia è stata preceduta dalla via crucis, che si è svolta per le strade del quartiere. A Quelimane questa devozione è molto sentita da tutti i cristiani.
Il corso di chirurgia è cominciato. Ho già tenuto le prime lezioni di etica e deontologia professionale. Ho trovato due libri che mi aiutano molto. Ma alcune cose le tiro fuori dal mio sacco di ricordi. Mercoledì [16 aprile 2014] c'è stata l'apertura solenne dell'anno accademico.

Quelimane, 27 aprile 2014
Carissimi, riprendo a scrivere dopo giorni di corsa senza respiro. Sono il solo a fare le ecografie addominali. Numerose sono le richieste d'urgenza. Domani opererò una deviazione degli ureteri nel retto sigmoide (l'intervento dura 4 ore). Anche nei prossimi giorni sarò molto preso: dal 5 al 9 maggio ci saranno gli esami finali dei corsi di laurea in Strumentazione e Infermieristica. Faccio parte del giurì come direttore. La cerimonia di laurea con cappa e tòcco sarà venerdì 23 maggio 2014, durante la quale dovrò tenere una conferenza sulle fvv, essendo la prima giornata mondiale delle fistole ostetriche. Il giorno dopo partirò per Maputo e poi per l'Italia.
Circa l'ONU, manderò entro il 15 maggio il testo scritto del mio acceptance statement, che dovrà avere una durata dai 10 ai 15 minuti. Ho scritto a miss Renata pregandola di darmi qualche delucidazione su cosa si deve parlare in tale occasione. Mi ha inviato la copia del testo letto dal vincitore del premio nel 2013, il dr Jotham Musinguzi, Chief Advisor on Population nel governo dell'Uganda. Nel suo discorso ha raccontato le realizzazioni che la sua carica gli ha consentito di concretare. Dovrò quindi parlare delle mie attività come medico e come sacerdote nel campo dei malati, dei poveri, degli orfani e dei carcerati.

Quelimane, 28 aprile 2014
Carissimi, accadono continue disgrazie ai poveri che vengono a chiedere soccorso. In genere arrivano le famiglie con madre vedova e 5 o 6 figli, oppure fratellini orfani che vivono con il fratello o la sorella maggiore. Vengono a chiedere soldi per comprare una latta di mais (20 kg), da far macinare al mulino, con cui vivono 2 o 3 settimane. Le disgrazie sono: 1) le piogge torrenziali che hanno danneggiato la capanna la quale minaccia di crollare; 2) il fratello più piccolo, che ha tirato un sasso e ha rotto il vetro di una macchina; 3) il furto della bicicletta, presa in prestito da un vicino per fare una commissione... Insomma quasi ogni giorno c'è un imprevisto che sovverte i piani d'uso dei soldi per le finalità programmate.

Quelimane, 22 giugno 2014
Reduce dal viaggio a New York, sono stato accolto a Maputo da una delegazione del Ministero della Sanità, con tanti fiori. Ne sono rimasto molto contento. Non me lo aspettavo. Maria Grazia Emanuelli mi ha scritto via e-mail: " Ben tornato!... Sì, qui in Mozambico, ti aspettavamo! Assieme a tantissimi amici!!! Ancora congratulazioni e... muita força! ".

Quelimane, 18 luglio 2014
Il tempo per scrivere mi sfugge dalle mani. Innumerevoli micro-urgenze si presentano ogni giorno. Esse esigono il consumo di quel poco tempo, di cui dispongo tra gl'intervalli del miei doveri professionali. La più grande preoccupazione è ora quella della pochezza dei soldi rimasti nel fondo dei poveri. Praticamente sono a zero. Alcuni alunni orfani, che frequentano il corso da maestri, devono pagare le tasse scolastiche elevate. Per coprire le loro spese mi servirebbero 3000 euro. Cari amici, aspetto una vostra risposta.

Beira, 25 luglio 2014
Carissimi, sono arrivato a Beira per la campagna nazionale contro le fistole di fine luglio con un giorno di anticipo. Il venerdì infatti non ci sono voli tra Quelimane e Beira e il sabato c'è un solo volo alla sera. Per poter partecipare alla campagna fin dal mattino del sabato, sono partito giovedì pomeriggio. Ho avuto quindi un giorno libero imprevisto. Ora sono comodamente seduto nella casa del vescovo di Beira, che è un mio confratello italiano: Claudio Dalla Zuanna. Ne approfitto per scrivervi, dopo tanto forsennato correre per recuperare visite ambulatoriali disdette e per fare combaciare spese e offerte. Il mio programma, qui a Beira, è di visitare tutte le pazienti domani (sabato), classificarle e distribuirle nei 5 giorni feriali da lunedì a venerdì. Il rientro a Quelimane sarà sabato mattina.
La TV ha dato la bella notizia che le conversazioni tra FreLiMo e ReNaMo sono a buon punto e si attende l'accordo finale tra pochi giorni. Immagino che sui contendenti siano state fatte notevoli pressioni internazionali. Preghiamo e speriamo con nuovo entusiasmo.

Quelimane, 7 agosto 2014
Negli ultimi anni è molto cresciuta la domanda di aiuto da parte degli studenti orfani che sono ormai arrivati alle scuole superiori e non hanno soldi per proseguire. I corsi di livello medio e superiore esigono un pagamento mensile, cioè una quota di tasse scolastiche ogni mese. Tali quote oscillano tra i 2.000 meticais (circa 50 euro) e i 4.500 meticais (circa 110 euro). C'è poi uno stuolo di studenti che ottengono dalla famiglia allargata il pagamento delle mensilità, ma chiedono sempre un aiuto per coprire le spese delle fotocopie (2.000 meticais), dato che i libri hanno dei prezzi inavvicinabili. Per avere un'idea della vastità delle richieste, ricordo che in Mozambico si calcola che esistano 3 milioni di orfani sotto i 18 anni.

Quelimane, 18 agosto 2014
Oltre al lavoro, ci sono anche le riunioni e le feste che occupano il tempo. La settimana scorsa sono stato per tre giorni al Consiglio Coordinatore della Salute della Zambezia a Namuinho, sulla strada che va a Zalala. Sabato mi hanno organizzato un'imprevista homenagem [un imprevisto omaggio] popolare nel campo sportivo della Sagrada Família. L'autorità promotrice è stata il Distretto di Quelimane. Dalle 9:30 a mezzogiorno ci sono stati canti, danze, discorsi, messaggi, preghiera della comunità cattolica e della comunità musulmana nativa. Si sono esibiti sei gruppi di danza con tamburi e due cantanti professionisti. Alla fine c'è stato il discorso dell'Amministratore del Distretto che mi ha donato 4 grandi sedie da riposo in legno di palma da cocco, con tavolinetto e recipiente per giornali e fiori, un televisore digitale da 32', 2 quadri, 25 kg di riso, 20 kg di zucchero, uno specchio, un ombrello, 4 catini di metallo e un cellulare. Finalmente mi hanno accompagnato in corteo fino a casa.

Quelimane, 24 agosto 2014
Ho presenziato a una cena di gala, in cui mi è stata conferita la cittadinanza onoraria di Quelimane.

Quelimane, 25 agosto 2014
Carissimi, devo darvi una notizia straordinaria: stanotte è stato firmato l'accordo per la cessazione immediata delle ostilità e dei combattimenti tra FreLiMo e ReNaMo. L'accordo, già in vigore, sarà firmato solennemente da Guebuza e da Dlhakama in una cerimonia pubblica imminente. La pace tanto agognata e pregata s'è realizzata. Si riaccende la speranza di un nuovo modo di vivere. Siano rese grazie a Dio!
Mi sono finalmente messo in pari con le visite ambulatoriali perdute a causa dei viaggi, delle riunioni provinciali e dei festeggiamenti. Dopo il viaggio dello scorso fine-settimana a Ruace-Lioma per l'inaugurazione dell'orfanotrofio nuovo (6-8 settembre 2014), la mia prossima uscita sarà a Nampula per la campagna di fistole (12-20 settembre 2014).
In questi giorni stiamo preparandoci a traslocare provvisoriamente il blocco operatorio nell'infermeria di ortopedia per rimodellare il blocco, che ha bisogno di rimaneggiamenti sostanziali per poter rispondere alla pressione dei malati sempre in crescita. Sarà costruita una nuova sala operatoria annessa alle altre, per permettere che le urgenze siano operate nella sala ad hoc, senza farci interrompere il programma in corso. Passeremo così da 3 a 4 sale e da 5 a 6 letti operatorî. Questo movimento provocherà naturalmente intralci al programma normale, che dovrà continuare a scartamento ridotto nell'infermeria di ortopedia, per circa 4 mesi.

Quelimane, 2 settembre 2014
La situazione finanziaria è disperata. Dovrò fermarmi con gli acquisti e le spedizioni, per poter mettere da parte un po' di soldi per le spese vive. Riprenderò più avanti e mi limiterò alle forniture indispensabili. La pressione dei poveri è sempre maggiore e faccio fatica a non dare più niente a nessuno.

Nampula, 14 settembre 2014
Vi scrivo da Nampula, dove ho operato 58 pazienti di fvv, con un alto numero di casi difficili. Le 3 sale operatorie a disposizioni mi hanno consentito di lavorare a pieno regime. Sono arrivati da Maputo due colleghi esperti, che mi hanno aiutato a realizzare il programma.
Ci sono voluti 50 minuti di aereo, contro le 9 ore del viaggio in macchina per arrivare qui. Rientrerò a Quelimane lunedì con il volo delle 7 del mattino. Farò in tempo a cambiarmi e correre all'ospedale per recuperare i 30 pazienti che avrei dovuto visitare nella settimana in cui ero a Nampula.
Qui in Mozambico stiamo vivendo un'epoca storica dopo la firma della pace tra Governo e ReNaMo, ratificata dal Parlamento all'unanimità. Ci saranno elezioni che già da ora infiammano di entusiasmo i tre partiti che concorrono: FreLiMo, ReNaMo e MDM. Comizi, cortei, marce, campagna porta a porta. Tutta la nazione è mobilitata. Nessuno l'avrebbe sperato anche solo un mese fa, quando c'erano violenti scontri a fuoco lungo le strade nazionali.
Il rimodellamento del blocco operatorio di Quelimane prevede la costruzione di una nuova sala operatoria e l'ampliamento della sala di sterilizzazione. Questo ci consentirà di utilizzare le due grandi autoclavi ricevute due anni fa e inutilizzate per mancanza di spazio.
Insomma siamo in un clima di novità che ci rianima un po'.

Quelimane, 14 settembre 2014
Caro don Luigi Bagnasco [parroco di Lèvanto], ho saputo che la parrocchia di Levanto, grazie a lei, ha inviato 3.500 euro, raccolti nella festa dell'Assunta il 15 agosto 2014. Le sono immensamente grato per avere permesso a molti studenti mozambicani, che non possono affrontare gli esami di fine-anno per non essere riusciti a pagare le ultime mensilità dei corsi e dei convitti, di proseguire i loro studi. Quasi ogni giorno mi telefonavano per sapere se ci fosse qualche speranza di avere l'aiuto implorato. Credo che non sia da trascurare la coincidenza della festa di Maria Assunta in cielo e quindi la sua poderosa sollecitudine per tanti figli alle strette. Maria e Giuseppe ritrovarono Gesù nel tempio a "studiare". La sua stessa sete si sapere l'hanno anche i tanti orfani di Quelimane, desiderosi di raggiungere un diploma. Perciò grazie a lei, grazie ai suoi fedeli che hanno contribuito e grazie anche la Madonna, che da buona mamma si preoccupa di tutto. Un saluto nel Signore, al cui sacerdozio partecipiamo insieme, per Sua bontà.

Nampula, 21 settembre 2014
La campagna di Nampula contro le fistole vescico-vaginali è finita. Domani tornerò a Quelimane. È stata una corsa a perdifiato. Da lunedì a sabato abbiamo operato 65 pazienti. La percentuale dei successi è stata dell'83%. I chirurghi erano 10 (me compreso). Abbiamo lavorato in tre squadre in tre sale operatorie contemporaneamente, dalle 8 alle 18 tutti i giorni. I chirurghi "esperti" erano 4; gli altri erano ancora in fase di apprendimento. È stata un'esperienza entusiasmante per quelli che erano alle prime armi. Tutti hanno potuto operare qualche caso facile e vedere come vengono affrontati i casi molto difficili. Insomma tutti sono stati soddisfatti per aver molto visto e molto imparato.
Oggi nella cattedrale di Nampula è stato presentato Dom Ernesto, il vescovo ausiliare di Dom Tomé, che è malato e fa fatica a dirigere la diocesi. Non ho potuto partecipare alla cerimonia, perché dovevo finire le visite alle pazienti operate e organizzare la loro dimissione dall'ospedale.
C'è necessita di un rifornimento di ferri per operare [tralasciamo l'elenco, n.d.r]. Spero nella Provvidenza.

Padre Aldo Marchesini.
( modificato in data 3-12-2012)
Torna al menu
Utenti online